Un’opera urbana davvero creativa: a NYC arriva Smökers

Non sono mai stata a New York – ma ho visto decine e decine di film e serie TV ambientate in quella che spesso viene definita come la città che ‘non dorme mai’.

 

Grattacieli altissimi, taxi gialli, fiumi di turisti mescolati ad avvocati in completo scuro che camminano a passo spedito con enormi bicchieroni di caffé in mano. Voci, suoni, colori: la Big Apple è davvero un fantastico esempio di come una città possa essere viva e pulsante di energia, regalare stimoli sempre nuovi e continuare a sorprendere i suoi cittadini. E parlando proprio di immagini evocative di New York, ce n’è una a cui scommetto non potete sicuramente non pensare.

Un’indizio? Ghostbuster – giusto per citare uno degli innumerevoli film che ha sfruttato le atmosfere magiche e misteriose al punto giusto provocate dai famosissimi… tombini fumanti! Eh sì, sono proprio loro i protagonisti indiscussi di Smökers – un progetto davvero creativo che è stato realizzato nella città americana dal tedesco Mark Reigelman. L’artista ha installato delle casette di legno proprio sopra ai tombini così che lo scenografico fumo proveniente da sottoterra sembrasse invece scaturire da dei veri e propri comignoli. Complici gli chalet di montagna a cui Reigelman si deve essere sicuramente inspirato – il risultato di quest’opera urbana è senz’altro fiabesco.

E’ bene sottolineare, tra l’altro, che il fumo in questione è tutto fuorchè smog e quindi nocivo alla salute dell’uomo; a New York, infatti, la maggior parte di uffici, abitazioni ed esercizi commerciali – sono riscaldati mediante il cosìddetto teleriscaldamento.

La città è attraversata da un complesso reticolo conduttore che trasporta vapore dalle centrali termoelettriche e consente così di avere acqua calda ed energia (e finalmente ecco spiegato il segreto dei famosi tombini newyorkesi!).

A noi di IGPDecaux, per cui la città è un mondo da scoprire, amare, rispettare, rendere sempre più a misura d’uomo con servizi ed iniziative per i suoi abitanti che siano utili e tecnologiche ma allo stesso tempo anche carine e divertenti – questo progetto non poteva non piacere! Ancora una volta, si tratta di uno straordinario esempio di come, in città, la creatività, unita all’Out Of Home design possa lasciare davvero a bocca aperta.

Ph credits: www.popupcity.net