sec hell hacking security blog local root exploits teknoloji blogu turkish hack blog hack tools

Reframe – La potenza dell’Arte Out of Home

Il provocatorio Ai Wei Wei, figlio d’arte (suo padre, Ai Qing, è stato un poeta popolarissimo che, dopo essere stato esiliato dal regime, si è riscattato divenendo un classico dell’antologia liceale per milioni di studenti cinesi), solito giocare con il contrasto tra tradizione e contemporaneità, paladino della libertà d’espressione e dei diritti umani, dissidente incallito e per alcuni un po’ troppo costruito, è approdato nel capoluogo toscano …  con 22 gommoni.

 

Si, gommoni. 22 gommoni da salvataggio arancioni ed imponenti, simmetricamente appesi alla facciata i uno dei più bei palazzi rinascimentali della città, Palazzo Strozzi. Questo approdo non è passato di certo inosservato.

Arte out of home - Ai Wei Wei

La potenza comunicativa insita nell’utilizzo creativo dello spazio pubblico noi di IGPDecaux la conosciamo bene, riconosciamo l’efficacia di Wei Wei e la voglia di trasformare un concetto in qualcosa di universalmente accessibile, riconoscibile e condivisibile.

Appendendo questi gommoni plasticosi sul bugnato rinascimentale, Wei Wei mette in dialogo la storia della repubblica fiorentina (dunque l’umanesimo, dunque la storia d’Europa, dunque la storia dell’occidente tutto), con uno dei più complessi fenomeni della nostra contemporaneità: l’immigrazione.

AiWeiWei-Reframe-Arte Out of home

Reframe è il titolo di quest’opera monumentale, Arte Out of Home creata per far riflettere. Non è Wei Wei, né il curatore Arturo Galansino, e non saremo certo noi a darvi una risposta a questo tipo di riflessioni, ma Reframe stessa, con la sua pubblica imponenza, sarà in grado di farvi pensare anche solo per un momento in modo diverso allo status quo dei flussi migratori in Europa.

Oltre all’opera out of home appena descritta, una serie di opere distribuite in tutto lo stabile ripercorrono la carriera dell’artista, dalla prima opera che lo rese famoso (100 milioni di semi di girasole in ceramica prodotti a manina da un esercito di artigiani nella città di Jingdezhe e sparsi per la Turbine Hall della Tate Modern per ricordare le vittime delle carestie Maoiste) a quelle del confino nella sua stessa terra, fino alle ultime espressamente realizzate per la città di Firenze.

Arte out of home - Ai Wei Wei

Insomma, dal 22 Settembre fino al 22 Gennaio a Palazzo Strozzi ci sarà tanto da vedere e forse da criticare, valutate voi, speriamo di avervi invogliati ad andare alla mostra o semplicemente a passeggiare per via degli Strozzi con la testa all’insù.

Ph Credits: @Aiwwpalazzostrozzi.org, arte.it