sec hell hacking security blog local root exploits teknoloji blogu turkish hack blog hack tools

Cartelloni pubblicitari in 3D

Nell’imminente futuro la pubblicità Out of Home si avvarrà di ulteriori tecniche e mezzi che amplieranno le possibilità di rendersi “visibili” rispetto alla classica cartellonistica alla quale siamo stati abituati finora.

 

A segnare le tendenze dell’advertising outdoor è soprattutto la pervasività del digitale e delle tecnologie legate al web. Proprio l’innovazione digitale molto presto, si parla del 2016, potrebbe consentire di farci alzare lo sguardo verso l’alto, mentre camminiamo nelle nostre città, attratti da cartelloni pubblicitari tridimensionali.

Dopo aver invaso le sale cinematografiche, la visione 3D si appresta a entrare nelle piazze con una pubblicità che “buca” il cartellone. I cartelloni 3D si basano su una tecnologia sviluppata e messa a punto grazie alla collaborazione tra il Politecnico di Vienna e la startup austriaca TriLite.

Per riuscire a creare i cartelloni pubblicitari 3D è stata sviluppata una tecnologia basata su un sistema di laser orientati in più direzioni in maniera capillare, che consente di creare l’effetto tridimensionale visibile senza la necessità di indossare specifici occhiali. Così è stato creato il Trixel (3D-Pixel), ovvero dei punti costituiti da una luce laser e uno specchietto mobile. Proprio questo specchietto, spiegano i ricercatori che lo hanno creato, dirige i raggi laser attraverso il campo visivo, da sinistra a destra, con l’intensità del laser modulata durante il movimento, per permettere l’invio di diversi laser flash in diverse direzioni.

Per riuscire ad apprezzare l’effetto tridimensionale del cartellone è necessaria una certa distanza, senza la quale l’immagine sarà visualizzata nella classica modalità 2D. In ogni caso la tecnologia permette di avere un effetto 3D visibile a 360 gradi attorno al pannello, oltre alla possibilità di poter “sintonizzare” la tridimensionalità su diverse distanze. La luce del sole e l’angolazione da cui si osserva il cartellone non inficiano la qualità dell’effetto tridimensionale.

Per il momento i cartelloni pubblicitari 3D sono un prototipo ma i ricercatori, assicurando che non ci sono problemi di scalabilità su superfici di grandi dimensioni e che la tecnologia è pronta, scommettono su un’imminente invasione nelle piazze delle metropoli di questo innovativo strumento pubblicitario.