Mobilità sostenibile, top 10 città europee

Lifegate ha stilato un elenco delle città che si stanno impegnando a sconfiggere l’inquinamento in maniera più incisiva rispetto al resto delle colleghe europee. Ma cosa accumuna tutte queste città ed in quale modo si sono attivate per una mobilità sostenibile? In una sola parola intermobilità.

Si, perché questa sembra essere la direzione intrapresa da tutte le città inserite da Lifegate nella lista. Dove per intermobilità si intende il servizio di mobilità integrata in cui la città ci guida nella scelta di quali mezzi e sistemi utilizzare: mezzi pubblici, piste ciclabili, bike sharing o car sharing con l’obiettivo di semplificare gli spostamenti e quindi renderci la vita più semplice. Il concetto è quello di interconnettere tutti i mezzi disponibili  tramite la rete in modo da renderli  facilmente consultabili e poter scegliere con facilità quale mezzo impiegare con lo scopo di evitare il più possibile l’utilizzo dei mezzi privati. Ecco la lista:

LUBIANA

La capitale delle Slovenia ha incrementato le piste ciclabili dal 2006 ad oggi del 550%, aumentando gli spostamenti in bici, a piedi e con mezzi pubblici ponendo le basi per uno scenario sulla mobilità sostenibile entro il 2020 così composto: un terzo da mezzi pubblici, un terzo con mezzi non motorizzati e un terzo da veicoli privati.

BUDAPEST

Una delle città europee con il maggior numero di chilometri di piste ciclabili.

"Budapest"

HELSINKI

La capitale della Finlandia vuole esagerare: eliminare le auto private entro il 2025.

OSLO

La città con il maggior numero di vetture elettriche d’Europa.

"Oslo"

RIVAS VACIAMADRID

La città spagnola che ha deciso di dimezzare le emissioni di CO2 entro il 2020 e di azzerarle entro il 2030.

MILANO

Vi avevamo già parlato sul nostro blog di come Milano stesse cercando di rendere le mobilità più ecosostenibile, l’aria più pulita ed il trasporto pubblico più efficiente. La strada è quella giusta ma c’è ancora da lavorare soprattutto per migliorare la qualità dell’aria.

"Amburgo"

AMBURGO

Una delle città più popolose della Germania punta a diventare una città senza auto entro il 2035.

E infine MALMO, GINEVRA e COPENAGHEN,  che ogni anno dal 2006 ci regala il rapporto sulle città con il maggior numero di bici nel mondo.

Il messaggio che queste città stanno lanciando ci fa ben sperare e sognare un mondo migliore. Speriamo questi piccoli sogni si realizzino presto.