Smart City: l’App che salva la vita alla città

Il governo di New York City ed in particolare il dipartimento dei trasporti ha di recente lanciato Drive Smart: si tratta di una App che consente al guidatore di usufruire di alcune informazioni riservate e preziose al fine di migliorare la propria vita e quella della città in cui vive, New York.

 

Al programma hanno aderito, per ora, 400 automobilisti che connettendo il proprio smart phone al dispositivo installato sulla vettura possono conoscere in tempo reale:

  • la media consumi carburante
  • l’impatto ambientale del proprio veicolo
  • la presenza di ingorghi stradali ed eventuali deviazioni
  • dove parcheggiare la macchina nel modo più “intelligente” possibile

Queste alcune delle informazioni utili che hanno l’obiettivo di rendere gli automobilisti più smart e di conseguenza rendere la città un luogo più smart. Difatti grazie a Drive Smart, l’amministrazione pubblica conta di migliorare i dati generali su incidenti, inquinamento, decessi e feriti, danni alle infrastrutture, malattie dovute a stress ed emissioni di Co2.

Un sistema monitorato dal dipartimento dei trasporti newyorkese che gestisce un ingente quantità di informazioni (Big Data) connettendo differenti tecnologie/dispositivi tra loro (internet of things) nel pieno rispetto della privacy dei cittadini coinvolti. Tutto questo per raggiungere il nobile scopo di educare i cittadini e migliorare la qualità della vita di tutti nella città di New York.

I dati collezionati saranno inoltre elaborati dal dipartimento dei trasporti di New York per avere un quadro d’insieme della mobilità urbana, in termini di costi diretti ed indiretti, e per ottenere informazioni sempre più dettagliate e finalizzate allo sviluppo futuro di servizi avanzati per i cittadini e le aziende (app economy).

Risultati e valutazioni saranno resi noti al termine del test, previsto per agosto 2016. Nel frattempo, sono allo studio diverse ipotesi per premiare i migliori conducenti, tra cui sconti corposi sull’assicurazione dell’automobile, sul pieno di carburante/energia elettrica (se a motore elettrico), sull’acquisto di pezzi di ricambio e accessori per l’auto e molto altro.

Uno splendido esempio di sensibilizzazione basato su un modello di incentivi e di stretta collaborazione tra pubblico e privato, tra amministrazione e cittadini; un modello che dimostra come l’evoluzione quanto il futuro della città deve assolutamente basarsi su sistemi di coinvolgimento del cittadino. Forse anche noi di IGPDecaux che offriamo dei servizi al cittadino legati al trasporto pubblico, dovremmo cominciare a coinvolgere e collaborare in maniera più attiva con i cittadini.

Ph credits: www.drivesmartnyc.com