sec hell hacking security blog local root exploits teknoloji blogu turkish hack blog hack tools

Tree-WiFi: la copertura di rete aumenta proporzionalmente alla qualità dell’aria

In una delle città più eco friendly d’Europa, dove praticamente nessuno ha la patente mentre tutti posseggono almeno due ruote e dei quadricipiti ben allenati, la qualità dell’aria è diventata un argomento molto sensibile.

Contro ogni ragionevole previsione i livelli di inquinamento dell’aria di Amsterdam sono infatti abbastanza elevati: secondo Milieudefensie (organizzazione ambientalista attiva nei Paesi Bassi) la qualità dell’aria è classificata come D+, ovvero al di sotto degli standard di qualità europei. Gli olandesi sono però molto sensibili al problema, lo dimostrano nella quotidianità con le loro abitudini e tramite diverse iniziative ad impatto sostenibile, che sono state messe in piedi per migliorare la situazione.

Una di queste ci ha particolarmente colpiti perché mette la tecnologia al servizio della sostenibilità e i Big Data in funzione dell’interesse non solo del cittadino ma anche dell’ambiente.

Tree_wifi_amsterdam

Si tratta del Tree-WiFi, un dispositivo posizionato fra i canali della città e camuffato da simpatica casetta per gli uccelli. Una Smart Birdhouse che misura il livello di inquinamento dell’aria e, in base alle performances, elargisce più o meno banda larga gratuita ai cittadini. I cittadini sono dunque incentivati ad agire in prima persona per mantenere un buon livello di gradevolezza dell’aria nel loro quartiere che possono monitorare nel dettaglio tramite un’app ad hoc.

Ideato da Joris Lam, il dispositivo posizionato in modo capillare nella città aumenta la qualità dei dati locali sull’inquinamento dell’aria e il livello di coinvolgimento dei cittadini.

IGPDecaux ha da tempo uno sguardo attento sull’IoT (Internet of Things), su tutti quegli interventi che trasformano oggetti della quotidianità urbana in punti nodali di una rete in grado di raccogliere e trasmettere informazioni utili alla cittadinanza. Ci auguriamo quindi che questo device venga adottato in altre realtà urbane in giro per l’Europa, anche perché… dove c’è aria pura non c’è limite di banda.

Credits: money.cnn.com, wired.it/, treewifi.org/