Saturday, December 19, 2020

Da sabato 19 dicembre fino al 31 gennaio, IGPDecaux ed Edison decorano Torino con le creatività di Segnali d’Italia - l’Energia del cambiamento, la tappa piemontese della campagna nazionale che racconta e supporta iniziative non profit e di interesse sociale che stanno contribuendo a cambiare il panorama del terzo settore torinese. Sono così più di 1000 gli spazi pubblicitari su strade, metropolitana, arredo urbano e mezzi di trasporto di Torino occupati dalle creatività sui 5 protagonisti della campagna - realizzate da Cookies & Partners, agenzia di comunicazione e pubblicità, e ritratti dal fotografo Alessandro Albert con la consulenza di Cortona on the Moove.

 

The Round Table, agenzia milanese fondata da Francesco Moneta che ha collaborato fin dalle prime edizioni del 2018 a Segnali d’Italia, è stata invece confermata da Edison e da IGPDecaux nel ruolo di advisor del progetto con anche il compito di gestione di Segnali d’Italia Chiama Torino, il bando aperto fino al 10 febbraio 2021 che finanzierà i migliori 3 progetti sociali da realizzare per la città con 15.000€ ciascuno da parte di Edison e altrettanti da parte di IGPDecaux in spazi pubblicitari.

 

I soggetti delle creatività di Segnali d’Italia sono le persone protagoniste di storie straordinarie del territorio torinese, accompagnate da claim che ne raccontano i progetti, da scoprire poi per intero sul sito di https://segnaliditalia.it/. Le creatività ritraggono così i volti della sartoria sociale Colori Vivi, che dà lavoro a donne migranti; dell’app WeGlad, che fornisce percorsi urbani sicuri per persone in carrozzina; di Housing Giulia, che aiuta le persone in difficoltà abitativa; di Associazione Arteria, che educa i ragazzi NEET, e della Cooperativa Speranza, azienda agricola che produce biogas con il quale riscalda anche un ospedale.

 

Segnali d’Italia, nato da un’iniziativa di IGPDecaux - leader italiano della comunicazione esterna, a Torino diventa l’Energia del Cambiamento grazie a Edison - tra i maggiori operatori energetici del Paese, che ne è co-promotore da questa edizione.

 

Si aggiungono inoltre la media partnership con La Stampa, il patrocinio del Comune di Torino e il supporto di Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Sodalitas.